Ecobonus Caldaie Castelli Romani

Questa scheda è stata visualizzata 57 volte
Ecobonus Caldaie Castelli Romani
User Rating: 5 (1 votes)

Lo stop riguarderà proprio l’introduzione dell’Ecobonus caldaie Castelli Romani  a gas domestiche, ma si partirà cessando tutti gli incentivi sul riscaldamento a combustibili fossili.  Una nuova direttiva europea, che mira alla riduzione dell’utilizzo di combustibili fossili per il riscaldamento domestico, annuncia che non sarà più possibile installare nuove caldaie a gas per la casa. la data prevista per lo stop è il 2040. tuttavia, per raggiungere tale obiettivo, l’Europa ha già previsto di interrompere l’erogazione di bonus e incentivi, attualmente in vigore, che consentono ai cittadini di risparmiare sull’acquisto o sulla sostituzione della caldaia a gas. la data prevista per l’interruzione di tutti i bonus è il 2027. clima, decarbonizzazione e povertà energetica  tra gli obiettivi dei legislatori ci sono sicuramente l’abbattimento delle emissioni inquinanti legate alla combustione di carburanti fossili. le linee guida per la decarbonizzazione sono state tracciate da tempo e il riscaldamento domestico, uno dei principali responsabili dell’inquinamento atmosferico, non può non partecipare al processo di transizione energetica ed ecologica che siamo chiamati ad affrontare.

inoltre, tra le ragioni che spingono i legislatori a chiedere una dismissione degli impianti a gas, c’è anche un tema di dipendenza energetica da nazioni extra europee, che, come sta accadendo in questo periodo, possono pesantemente incidere sulle quotazioni di gas, causando un aumento dei costi sulle bollette dei cittadini. Italia cosa farà? quando cesseranno i bonus caldaia? l’Italia non si è ancora espressa in merito a questa specifica direttiva, ma il tema della transizione ecologica è molto sentito da noi e la nostra nazione, come ha già fatto altre volte, potrebbe comportarsi da apripista, anticipando le scadenze previste dall’Europa per raggiungere prima gli obiettivi previsti dagli accordi sul clima. in parole povere, i bonus che incentivano la sostituzione delle caldaie a gas con altre caldaie a gas più moderne e più efficienti potrebbero finire presto, ben prima del 2027.

in questo scenario, chi ha un impianto di riscaldamento a gas ed ha una caldaia datata non a condensazione può: decidere di sostituire subito la vecchia caldaia con una a condensazione, approfittando dell’attuale ecobonus fino al 65% passare ad un impianto di riscaldamento elettrico, installando una pompa di calore, magari abbinata ad un impianto fotovoltaico sostituzione con caldaia a condensazione: vantaggi e svantaggi la sostituzione della vecchia caldaia a gas con una nuova a condensazione ha tre principali vantaggi: risparmi in media il 25% sui consumi di gas metano, a parità di comfort in casa puoi effettuare la sostituzione sfruttando la cessione del credito all’installatore, che effettuerà lo sconto direttamente in fattura la sostituzione è facile e, nella maggior parte dei casi, non richiede particolari interventi da parte dell’installatore d’altro canto, ci sono sempre alcuni svantaggi:

continui a dipendere dal gas metano e dalle sue fluttuazioni dei prezzi sui mercati internazionali entro 20 anni dovrai comunque valutare una riconversione dell’impianto di riscaldamento se hai una vecchia caldaia a gas e vuoi capire quanto ti costa sostituirla e, soprattutto, quanto potrai risparmiare sulle bollette con la sostituzione, chiamaci allo 06 90202514 o sfrutta i nostri servizi. per maggiori informazioni su tutti gli incentivi presenti oggi per sostituire la vecchia caldaia, leggi il nostro approfondimento sui bonus caldaia 2021.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*