Tetti In Legno Castelli Romani

Questa scheda è stata visualizzata 103 volte
Tetti In Legno Castelli Romani
User Rating: 5 (1 votes)

La ditta è specializzata nella realizzazione di Tetti in legno Castelli Romani  e coperture in legno ventilate e non, di ogni forma e dimensione. La nostra esperienza affiancata ad i nostri mezzi informatici, tecnologici e logistici vi garantisce esclusivamente realizzazioni di qualità e a regola d’ arte. Siamo il punto di riferimento ideale per le vostre esigenze di realizzazione di tetti in legno e tetti in legno ventilati, destinati ad uso pubblico, industriale e civile. Per realizzare una copertura o un tetto in legno ventilato è necessario sapere come comporre i strati del tetto, quali siano i punti sensibili della struttura e come agire nelle varie situazioni. Spazio Legno Lamellare è fiera di accompagnarvi in una breve spiegazione dei tetti in legno ventilati. Per facilitare la comprensione della stratigrafia dei tetti ventilati riportiamo di seguito un immagine rappresentativa di un tetto in legno lamellare ventilato realizzato in maniera tradizionale e con isolante fibra di legno. Il nostro iter di spiegazione parte dallo strato di tavolato in poi che solitamente per le coperture ha uno spessore di circa 2 cm (tavole più spesse si utilizzano nel caso di solai)

Le funzioni di questo telo sono diversi per cui è molto importante e se ne consiglia sempre la posa anche in casi di tetti non ventilati. Il telo freno vapore consente alle strutture di “respirare” permettendo la trasmissione di vapori dall’interno all’ esterno, e impedisce grazie alla sua impermeabilità, che eventuali condense create tra tavolato ed isolante vengano assorbite dalle tavole evitandone un invecchiamento precoce. La sua impermeabilità inoltre è molto importante in fase di montaggio in quanto risulta un rimedio verso le piogge. E’ altrettanto fondamentale per un buon freno vapore che la sua grammatura superi i 200 g/mq perché è molto importante che il telo abbia la capacità in fase d’ opera di sopportare eventuali strappi e forze di trazione dovute dal calpestio degli operai. Importante per una corretta posa dei teli è la sigillatura della giunzione tra telo e parete/morale perimetrale o qualsiasi altro elemento di chiusura dell’ involucro.

L’ esecuzione di una corretta chiusura di questa giunzione avviene per via di nastri in polietilene altamente adesivi che garantiscono una perfetta chiusura all’ acqua, aria e vento sostituendo una giunzione a caldo (giunzione delle guaine) 4 – 5 Creazione del vano e posa dell’ isolante. Esistono vari modi di realizzare un tetto in legno ventilato e sono divisibili in due metodi: pannelli in kit o tetto tradizionale: I pannelli in kit pre accoppiati sono costituiti da uno strato isolante in polistirene una camera d’ aria e un pannello OSB.

Questi pannelli sono particolarmente consigliati per gli affezionati al bitume e sono consigliabili per tetti con pendenze inferiori al 20% proprio grazie alla possibilità di poter posare successivamente uno strato di guaina. Un altro dei vantaggi offerti da questi pannelli in kit è la velocità di posa e la poca mano d’ opera necessaria per il montaggio. Per la corretta posa del pannello si deve procedere con la creazione del vano perimetrale di contenimento, l’ altezza dei morali sui lati di gronda deve essere come lo spessore dello strato isolante mentre per gli altri lati l’ altezza deve essere quanto l’ altezza totale del pannello compreso di OSB.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*